Neurospeak
Neurospeak raggiungi uno stato di benessere globale tramite il Neurolinguaggio
22 gennaio 2016
L’importanza della postura come rimedio per il mal di schiena
10 febbraio 2016

Aromaterapia segreti efficaci

Con questo ultimo articolo desidero fornirti utili, interessanti ma sopratutto efficaci segreti per una serie di tematiche inerenti alla salute ,al benessere e all’estetica. Inoltre ti fornirò interessanti spunti sulle modalità per la diffusione degli oli essenziale negli ambienti

PELLE SECCA

L’olio ideale per pelli sensibili ,fragili e screpolate è quello di rosa. Si possono ottenere inoltre effetti positivi sulla rigenerazione delle cellule ed è un’ottimo antirughe. In una bottiglietta di 20 ml di olio di Jojoba metti 8 gocce di rosa e 10 di camomilla. Massaggia bene sul viso evitando il contatto con gli occhi. Per il corpo mescola a una crema neutra dell’essenza di rosa con la proporzione di 23 gocce per cucchiaio di crema.
CAPELLI
Il cuoio capelluto assorbe con grande facilità gli oli essenziali che sono molto efficaci contro vari problemi. Punta sul rosmarino. Contro caduta e capelli grassi mescola 3 gocce di essenza di rosmarino in 1 cucchiaio di olio di germe di grano, friziona la cute poi copri con un asciugamano caldo umido impregnato con qualche goccia di lavanda e rosmarino.

PELLE GRASSA E PROBLEMI DI ACNE E PUNTI NERI

L’essenza di limone dai poteri antisettici e depurativi e quella più indicata.
In una ciotola di acqua calda versa 5 gocce di limone, immergi una salviettina, strizza e tieni sul viso per qualche minuto. Massaggia con olio composto da 4 gocce di limone, 1 di cipresso,1 di ginepro in due cucchiai di olio di jojoba

COME SCEGLIERE GLI OLI ESSENZAILI PER “TERAPIA”

Ti suggerisco il singolo utilizzo dei seguenti oli essenziali per le seguenti caratteristiche. (Ho scelto di elencarti solo quelli più facilmente rintracciabili)

• Lavanda utile in caso di:
nervosismo, attacchi di panico, mal di testa, nausea, stress, insonnia.

• Limone utile in caso di:
raffreddore, disattenzione, acidità di stomaco,reumatismi;

• Mandarino utile in caso di:
difficoltà digestive, insonnia, palpitazioni, eccitabilità;

• Menta utile in caso di:
affaticamento mentale, asma, emicranie, nausea, tosse;

• Patchouli utile in caso di:
apatia, sonnolenza, stress, disturbi gastroenterici;

• Eucalipto utile in caso di:
asma, dolori muscolari, nevralgie, spossatezza, sinusite;

• Ylang Ylang utile in caso di:
depressione, frigidità, insonnia da ansia, palpitazione;

• Sandalo utile in caso di:
Bronchiti, vomito, mal di gola, sonno agitato, prurito;

• Rosa utile in caso di:
Arrossamento e bruciore degli occhi, mal di testa,insonnia;

• Pino Silvestre utile in caso di:
esaurimento fisico e mentale, affezzioni vie respiratorie;

• Mirra utile in caso di:
asma, artrite, depressione, mal di gola, raffreddore, afte;

• Incenso utile in caso di:
ansia,stress influenza,memoria labile, problemi circolatori.
Aromaterapia

Inalazioni:
Per le inalazioni dette “Asciutte” è sufficiente versare 68 gocce di essenza sul fazzoletto ed inspirare profondamente l’aroma. Per le inalazioni di vapore versa 45 gocce di olio essenziale in una bacinella di acqua molto calda. Chinati sul recipiente, copriti la testa con un telo asciugamano ed inspira profondamente.

Spugnature:
Diluire gli aromi in un flacone d’acqua e aceto o sapone liquido versando 6 8 gocce di essenza. Agitare bene e distribuire la miscela su di una spugna massaggiando la cute. Risciacquare con abbondante acqua.

Pediluvi:
Sciogliere 8 gocce di essenza in un catino di acqua calda e rimanere con i piedi immersi per circa 10 minuti. Efficace contro la stanchezza e il sudore. Indicati gli olio di rosmarino, limone, cipresso , ginepro. La temperatura consigliata è tra i 30 e i 32 gradi C

Bagni:
Aggiungere all’acqua 2025 gocce di essenza mescolate con 2 pugni di sale marino mezza tazza di aceto (rinfresca) 23 cucchiai di miele (idrata) una tazza di latte (nutre). Per un bagno corroborante utilizzare temperature tra i 18 e i 24 gradi C, per un bagno calmante tra i 24 ed i 30 gradi C, per un bagno soporifero e rilassante indicato anche contro i dolori tra i 30 e i 32 gradi C. Oltre questa temperatura il bagno diventa debilitante soprattutto per coloro che soffrono di pressione alta, malattie cardiache o vene varicose. Aggiungete gli oli essenziali quando la vasca o la bacinella sono già piene d’acqua ed il rubinetto chiuso per evitare che i profumi evaporino troppo rapidamente. Dopo un po’ che ci si trova nella vasca si può avere la sensazione che il profumo sia troppo attenuato. Questo accade perché ci siamo abituati al suo odore,-resistete alla tentazione di aggiungere altro olio essenziale.

Impacchi caldi:
Versare 6 gocce di olio essenziale in una ciotola d’acqua molto calda. Immergere una pezza .strizzarla
e poi appoggiarla sulla pelle. Con l’olio essenziale di lavanda l’impacco caldo è un’ottima preparazione alla pulizia del viso.

Profumi:
Mescolare 25 30 gocce di essenza in 10 ml di olio di jojoba lasciate maturare il profumo per 1012 giorni e poi utilizzare. Oppure 20 gocce di essenza in 10 ml di alcol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *