Power Yoga
Power Yoga scopri i segreti
10 febbraio 2016

Autoconsapevolezza – Il segreto del Benessere

Autoconsapevolezza corporea

L’autoconsapevolezza è un elemento utilissimo per gestire al meglio il nostro corpo

E’ inoltre un elemento utile al benessere di corpo – mente.

Un buon livello di autoconsapevolezza comprende anche realismo riguardo al nostro impatto sugli altri.

Il nostro corpo è uno strumento fondamentale che parla continuamente di noi e la comunicazione non verbale (o del corpo) è risaputo che ricopre la percentuale più alta nella comunicazione.

Aspetti dell’autoconsapevolezza:

L’ autoconsapevolezza ha due aspetti specifici:

  • L’aspettativa di se.
  • L’immagine di se.

Aspettativa di se.
Nell’ aspettativa di se gioca un ruolo determinante la qualità dei nostri pensieri inerenti a cosa ci aspettiamo di saper fare o non fare. E’ un concetto ormai condiviso e assodato sia la profezia autoavverante che l’effetto Pigmalione.

Entrambe queste due teorie possono essere riassunte con questa frase:
Se noi pensiamo di non poter fare qualcosa o di saperlo fare o che una cosa sia possibile o impossibile questo è proprio ciò che normalmente accade.

Ci sono molte prove del fatto che a causa della connessione corpo – mente il corpo farà ciò che la mente ha determinato e viceversa. Ecco perchè avere chiarezza su ciò che può essere conseguito, occuparsi di come conseguirlo è un’abilità importante, quasi vitale.

Immagine di se.
L’immagine di se è radicata in profondità ed è creata dalle esperienze dell’infanzia. Ci sono forti collegamenti tra comportamento – performance e immagine di se.

Autoconsapevolezza

David Cardano – Autoconsapevolezza

Migliorare ed avere autoconsapevolezza corporea relativa all’immagine di se richiede un impegno importante. Ci vuole tempo ma è possibile migliorala.

 

Controllo e Concentrazione
Controllo e concentrazione sono gli elementi fondamentali per raggiungere le consapevolezza. Credo che il controllo e la concentrazione siano due elementi strettamente correlati.Non ci potrebbe essere controllo senza concentrazione e non potrebbe esserci concentrazione senza controllo.

Potrei anche utilizzare il seguente paradosso: non è possibile avere controllo senza concentrazione e non si può avere concentrazione senza controllo. Alla domanda che sovente mi sento rivolgere che mi chiede quale dei due elementi sia il più importante e quale dei due elementi sia necessario innescare per primo ho difficoltà a dare una risposta unica e corretta per tutti. L’unica certezza è che sono elementi estremamente utili e necessari per le 15 motivazioni che qui di seguito vado ad elencare:

Il controllo e la concentrazione sono rivolti a :

1) Controllare tutti i movimenti del corpo
2) Controllare e migliorare la respirazione
3) Controllare la frequenza cardiaca
4) Allentare le tensioni muscolari
5) Migliorare l’esecuzione di ogni gesto tecnico
6) Ridurre i margini di errore
7) Utilizzare al meglio le proprie energie
8) Imparare ad ascoltare il proprio corpo
9) Interiorizzare le sensazioni
10) Gestire i propri pensieri
11) Gestire le proprie emozioni e reazioni
12) Accrescere la propria consapevolezza
13) Avere idee più chiare e valutare al meglio le situazioni
14) Stabilire e perseguire obiettivi.
15) Crescere e migliorarsi

Sono convinto che l’elenco per raggiungere una maggiore autoconsapevolezza potrebbe essere ancora più lungo e che ogni lettore potrebbe contribuire ad arricchirlo e a migliorarlo. Coloro che avranno voglia di farmi avere le proprie idee a proposito possono scrivere qui sotto i loro commenti, sarà un piacere per me rivere i vostri suggerimenti.

David Cardano – Autoconsapevolezza – Il segreto del Benessere

1 Comment

  1. Carlos ha detto:

    Tanto tempo fa un noto e importante poeta scrisse da qualche parte : “L’insegnante che è davvero saggio non ti offre di entrare nella casa della sua saggezza, ma piuttosto ti conduce alla soglia della tua mente.” Questa frase descrive perfettamente la tua condivisione di conoscenza.
    Grazie per rendere migliore la vita delle persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *